Blogging: introduzione.

Blogging è il nome che comunemente viene usato per descrivere tutte le procedure impiegate nella scrittura e gestione di un blog. In questo articolo scopriremo alcuni dei concetti base utili per la corretta gestione di un blog.

Blogging: significato.

Con la parola blog si identifica un media proprietario con il quale si fa pubblicità a se stessi o al proprio brand, servizio o prodotto. Il blogging consiste nell’insieme delle tecniche e degli stratagemmi utilizzati per raggiungere risultati ottimi e consistenti.

 SEO: parola chiave nel blogging.

Esistono alcune parole di cui bisogna per forza essere a conoscenza per essere dei blogger di successo, la prima di queste è SEO: Search Engine Optimization. La SEO, in poche parole, indica in quale posizione della lista dei risultati dei motori di ricerca la nostra pagina viene visualizzata. Mantenere una SEO è fondamentale per un blogging efficace.

Contenuti del blog.

Fare blogging vuol dire essere dei content creator, cioè coloro che creano dei contenuti e li distribuiscono su una piattaforma media per la fruizione di altre persone. Creare dei contenuti vuol dire avere fantasia, creatività e costanza. Vuol dire anche capire cosa piace al pubblico e cosa attira più click, cosa funziona e cosa no, in poche parole. I contenuti del blog possono variare e gli argomenti possono essere infiniti ma è conveniente seguire delle tematiche così da dare una personalità ad un blog.

Esempi di blogging di successo.

I blogger di successo sono molti e rubare i loro segreti può essere un ottimo metodo per migliorare le proprie tecniche di blogging. Un esempio su tutti è il blog di Salvatore Aranzulla che ha fatto della sua conoscenza un ottimo strumento cattura click.

In conclusione vorremmo approfittare dell’ultimo post dell’anno per porgere i nostri più sentiti auguri a tutti i lettori del blog!

Leggi altro sul blog! Oppure dai un’occhiata alla nostra pagina Facebook!

Comunicazione con il cliente

La comunicazione con i clienti è parte integrante di qualsiasi business: dalla vendita diretta alla pubblicità, ogni interazione con il cliente è utile al fine di aumentare la sua fedeltà al brand. Oggi vedremo alcune regole per assicurare una comunicazione ottimale con il cliente.

Regole della comunicazione: costanza.

Il cliente non vuole essere trattato bene soltanto la prima volta che acquista: questa è la regola semplificata. La costanza nella comunicazione con il pubblico fa si che la sua opinione del brand rimanga costante nel tempo; altrimenti potrebbe essere soddisfatto la prima volta e deluso la seconda, con risultati catastrofici. A livello social la costanza è fondamentale per una crescita organica e per il mantenimento di un profilo rilevante per fini pubblicitari e di business. La costanza nella comunicazione non vuol dire soltanto impegnarsi allo stesso modo per ogni cliente e in modo continuativo, vuol dire anche mantenere lo stesso  tipo di messaggi e di mezzi di comunicazione.

Regole della comunicazione: trasparenza.

I clienti adorano la trasparenza perchè e sinonimo di affidabilità e onestà da parte del venditore. Se il brand nasconde qualcosa, omette informazioni durante la vendita ecc ecc… Il cliente potrebbe non scoprirlo mai ed avere una buona impressione del brand; oppure potrebbe rimanere largamente deluso dal modo in cui è stato trattato. Nella comunicazione con il cliente è fondamentale assicurarsi di essere trasparenti ed onesti, al fine di assicurarsi la sua fiducia e quindi acquisti futuri.

Fidelizzazione.

L’obiettivo ultimo della comunicazione, del marketing e quindi della pubblicità è quello di fidelizzare il potenziale acquirente: renderlo fedele al brand o al business, rendendolo quindi un cliente costante e, potenzialmente, rendendo il cliente stesso un mezzo per migliorare l’immagine del brand al pubblico. L’insieme di tutti mezzi di comunicazione e delle tecniche impiegate dall’azienda per comunicare deve avere come obiettivo ultimo la fidelizzazione del cliente.

 

Leggi altro sul blog! Oppure dai un’occhiata alla nostra pagina Facebook!

Non tutti i social sono uguali.

Quando si sceglie un social sul quale pubblicizzare la propria attività o business è importante ricordare che non tutti sono uguali. Alcuni potrebbero essere più adatti alla distribuzione di un particolare modello di business o servizio e così via. Per esempio, molti nel campo delle arti grafiche pubblicizzano il loro lavoro su Instagram, perchè è il più adatto allo scopo. In questo articolo osserveremo pochi semplici passaggi per scegliere il social adatto al proprio business.

Step uno: quanti social utilizzare.

Il consiglio generale è quello di usare 2 o al massimo 3 social per pubblicizzare il proprio business. I motivi per questa scelta limitazione sono molteplici:  limitare il tempo impiegato per gestire le pagine e sviluppare una sorta di “specializzazione” nell’utilizzo del social scelto sono i due motivi principali. Una volta scelti quante piattaforme usare si può passare alla prossima fase.

Step due: quali social usare.

La scelta dei social è il punto cruciale del processo. Solitamente si considerano tre punti: il primo riguarda il tipo di prodotto o servizio che si vuole condividere. Ad esempio la musica, i cortometraggi eccetera trovano maggiore popolarità su Youtube. Il secondo riguarda il target al quale si rivolge il prodotto. Un esempio può essere Facebook che possiede utenti di tutte le età, su questa piattaforma ogni prodotto può essere pubblicizzato per via dell’ampio bacino d’utenza. Il terzo punto riguarda il modo in cui si vuole pubblicizzare il prodotto o il servizio. Si vogliono usare foto e testo? Instagram e Facebook possono essere due scelte ottime. Una volta scelta la piattaforma, si può procedere alla prossima fase.

Step tre: imparare cosa funziona sulla piattaforma.

Il terzo step richiede tempo e pratica, perchè occorre studiare il social. Ovviamente informarsi da chi ha già raggiunto la popolarità o da esperti del settore è un’operazione molto utile ma non quanto sperimentare per osservare le reazioni degli utenti alle condivisioni sulla piattaforma.

Leggi altro sul blog! Oppure dai un’occhiata alla nostra pagina Facebook!

YouTube: scopriamo i social

Youtube: il social dei creatori di contenuti! Continuiamo la nostra esplorazione della giungla mediatica dei social, questa volta ci occupiamo del social pensato per i video!

Youtube: introduzione.

Il funzionamento di Youtube è molto semplice: dopo aver creato un account gli utenti possono caricare video, iscriversi ai canali di altri utenti e ovviamente, guardare video. Ogni utente può anche creare delle playlist di video e renderle pubbliche (visibili a tutti coloro che cercano le stesse parole chiave), private o visibili soltanto a chi possiede il link.

Guida all’uso.

Per quanto riguarda gli utenti base il funzionamento di Youtube è piuttosto semplice. Per quello che riguarda i possessori di canali invece la situazione è molto più complicata e si potrebbero scrivere intere enciclopedie su come avere successo su Youtube. Le linee guida generali sono quelle che si applicano ad ogni social. Al primo posto, come sempre, l’attività: un canale deve essere attivo per poter guadagnare seguito. E’ molto importante capire cosa piace agli utenti nell’ambito all’interno del quale si inserisce il canale, per riuscirci occorre osservare quali contenuti ottengono più visualizzazioni eccetera.

Youtube: scopo pubblicitario.

I possessori di canali con molto seguito diventano influencer. Come in ogni piattaforma gli influencer possono essere ingaggiati dalle compagnie per fare pubblicità, ricevere articoli da recensire e così via. L’aspetto fondamentale della pubblicità su Youtube è che può essere diffusa in due modi diversi. Il primo metodo consiste nel pagare Google per ottenere uno spazio pubblicitario che andrà inserito all’interno di un video. Il secondo metodo è quello di pagare un influencer in modo che un prodotto o un servizio venga sponsorizzato durante il video.

Tipi di contenuti.

Su Youtube si possono trovare tutti i tipi di contenuti: d’intrattenimento, istruttivi, opinionismo, fact-checking, recensioni, musica, film e chi più ne ha più ne metta: se esiste probabilmente su questa piattaforma se ne parla.

 

Continua a leggere sul nostro blog e su facebook!

Grafica per eventi: Pasticcini e dintorni

23-11-2019, una nuova sfida: creare tutto l’occorrente per l’evento organizzato dalla pasticceria Pasticcini e dintorni in collaborazione con panna Elena.

Grafica per eventi: Pasticcini e dintorni

Per l’occasione abbiamo realizzato l’intero set pubblicitario, composto da cartoline promozionali, locandine, spille e bandiera.

 

Nella realizzazione di progetti come questo, è importante mantenere per l’intera produzione la stessa linea grafica, in modo da rendere riconoscibile l’evento a prima vista, su ogni canale di comunicazione scelto.

Ovviamente non bisogna dimenticare l’immagine coordinata che è alla base di tutto ciò che riguarda quel determinato cliente.

Il risultato sarà quindi un set grafico alla cui base troviamo l’immagine coordinata propria del cliente, su cui viene sviluppata una nuova versione che integri le caratteristiche dell’evento.

 

L’evento organizzato da Pasticcini e dintorni, in questo caso, è stato una degustazione di prodotti dolci e salati realizzati con l’utilizzo della famosa panna Elena, storico marchio piemontese.

Abbiamo quindi scelto di puntare tutto sul valore aggiunto dell’unione tra Pasticcini e dintorni e panna Elena: la qualità garantita.

Per questo abbiamo realizzato contenuti ad alto impatto visivo, con immagini raffiguranti i prodotti realizzati da Pasticcini e dintorni esclusivamente con panna Elena, senza tralasciare una parte descrittiva per informare i clienti finali su ciò che il prodotto da loro consumato effettivamente contiene.

 

L’evento è stato un vero successo!

In molti hanno partecipato all’evento, raggiunti dalla campagna pubblicitaria online o fisica. Il cliente è stato soddisfatto del risultato finale del progetto, di come è stato gestito, e del design delle grafiche. La campagna ha riscosso molto successo anche tra il pubblico: grazie anche all’ottima estetica che è stata conferita all’intero progetto. Ovviamente le aspettative fissate dalla buona pubblicità sono state pienamente sostenute dalla qualità e bontà dei dolci di Pasticcini e dintorni creati con panna Elena.

 

Guarda altri dei nostri lavori! Oppure dai un’occhiata alla nostra pagina Facebook!